Le donne dei romanzi di Katherine Pancol sono le amiche che tutti vorremmo

Scritto da:
Redazione BookToBook
12 Mag 2015

«Tutti i giorni ho la stessa voglia di vivere e imparare…»

Hai mai riflettuto sullo stato d’animo degli scoiattoli a Central Park o su quale sia la danza preferita delle tartarughe? Se tutto questo non ti è nuovo, potresti conoscere già Katherine Pancol, la straordinaria autrice francese che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. Da dove arriva l’ispirazione per le sue storie? «Lo ha detto Hemingway no? Il miglior sistema per diventare scrittori è avere avuto un’infanzia infelice», raccontava sul Corriere della Sera. Le sue protagoniste diventeranno le tue migliori amiche immaginarie: se non le conosci, te le presentiamo.

La saga di Josephine

Iris e Josephine non potrebbero essere due sorelle più diverse: la prima aspira a una brillante carriera da sceneggiatrice, la seconda vorrebbe affermarsi come studiosa di storia medievale. Niente, è ovvio, andrà come vorrebbero. Il primo imprevisto? Sono Gli occhi gialli dei coccodrilli, e capire come sia possibile una cosa tanto stravagante vuol dire immergersi nella prima storia. A questo punto, sarete pronti ad affrontare anche Il valzer lento delle tartarughe e a capire perché Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedì.

Muchachas

Hortense, Stella, Joséphine: tre vite lontane, i cui destini, inesorabilmente, stanno per intrecciarsi. Sono le donne a condurre le danze, in Muchachas. Da New York a Parigi, dalla Borgogna a Lourdes o a Miami. Donne che creano, s’infiammano, amano. Donne che si battono per la vita. E gli uomini? Ci sono anche loro. Ma sono le muchachas che danzano, danzano, danzano. E fanno scintille del loro destino. Le incontri in Muchachas 1, ma non potrai fare a meno di proseguire con Muchachas 2 e Muchachas 3.

Per approfondire