News > Booktrivia > I consigli di Paulo Coelho per diventare un bravo scrittore

BOOK SOUNDTRACK

03 . 06 . 2015

I consigli di Paulo Coelho per diventare un bravo scrittore

Scrivere è una cosa seria! Meglio non improvvisare e seguire i consigli di un grande scrittore

Paulo Coelho

Come diceva Brian Aldiss, uno scrittore di science-fiction molto amato da Coelho, «Ci sono due tipi di scrittore: quello che ti fa riflettere e quello che ti fa sognare», e Paulo Coehlo ha sempre creduto fermamente che tutti gli esseri umani sulla faccia della terra abbiano almeno una buona storia da raccontare al prossimo. Vediamo insieme i suoi consigli più preziosi per diventare un bravo scrittore.

[via Time]

Leggi

Innanzitutto per diventare un bravo scrittore e per sapere raccontare al meglio la tua storia devi leggere, non solo romanzi ma anche articoli, blog, saggi. Il confronto, anche se a distanza, con le parole e gli stili degli altri è sempre un momento fruttuoso. Altrimenti, non comprenderai mai i tuoi punti deboli.

Guardati intorno

Scrivere significa lavorare di fantasia, ma anche sapere individuare tra le storie con cui veniamo in contatto tutti i giorni quale merita di essere riportata e ampliata in un libro. È possibile che vicino a te si nasconda una miniera del tesoro, e trovarla è un gioca da scrittori.

Ama gli errori

I tuoi alleati non devono essere per forza quelle persone che tutto il mondo guarda con ammirazione. Le icone della perfezione non esistono! Sono invece molto più ricche di spirito quelle persone che non hanno paura di sbagliare… e che ogni tanto, appunto, sbagliano.

Fidati del lettore

Non c’è bisogno che tu gli descriva tutto, fin nei particolari. Il lettore non è tipo da “pappa pronta” e se legge gli piace metterci del suo, lavorare con la propria fantasia: dagli un suggerimento, come se fosse un sassolino di Pollicino e fai in modo che la sua immaginazione lo riporti a casa.

Post It

Sei uno di quelli che gira con un taccuino e prende costantemente appunti, come ha visto fare in mille film? Secondo Paulo Coehlo dovresti lasciare a casa il bloc notes e vivere il momento, farti emozionare: non essere un osservatore ma vivi la tua vita.

TAG:    ,

Redazione BookToBook

PER APPROFONDIRE

Gallery