News > Attualità > Perché è necessario combattere le balle mortali

BOOK SOUNDTRACK

21 . 01 . 2019

Perché è necessario combattere le balle mortali

balle mortali

Che le “balle mortali” siano un fenomeno da contrastare con tutti i mezzi possibili sembra ormai chiaro anche a chi, fino a qualche giorno fa, la pensava diversamente.

Ma cosa sono le cosiddette balle mortali? E perché sono così pericolose?

A rispondere ci pensa l’immunologo Roberto Burioni, che della questione ne ha fatto una vera e propria crociata:

“Le bugie, si dice, hanno le gambe corte.

Ma quando riguardano la salute corrono abbastanza velocemente da raggiungere chi le crede e ucciderlo.”

Nel suo ultimo libro, Roberto Burioni esamina da vicino una serie insieme tragica e grottesca di bufale pericolose, anzi di balle mortali che ci mettono davanti agli occhi i rischi di affidarci ai ciarlatani invece che ai dati certi, alle prove sperimentali, al metodo scientifico della medicina. E ci ricorda il perché la scienza non può essere democratica.

E proprio per dare spazio alla scienza, il virologo Burioni ha deciso di dare vita a un progetto editoriale chiamato Medical Facts: una vera e propria attività di debunking a tema medico.

Ma non finisce qui perché oltre al successo del portale web, Burioni ha lanciato insieme a Guido Silvestri, immunologo di fama internazionale e professore ad Atlanta negli Usa al quale i 5 stelle in passato hanno affidato il compito di redigere un documento sulla strategia del partito in tema di prevenzione vaccinale, il Patto per la scienza, firmato anche da Beppe Grillo.

«Mi impegno a non sostenere o tollerare in alcun modo forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che mettono a repentaglio la salute pubblica (negazionismo dell’Aids, anti-vaccinismo, terapie non basate sull’evidenza scientifica, etc.)». Beppe Grillo, fondatore e tuttora garante del Movimento Cinque Stelle accusato spesso di sostenere posizioni antiscientifiche soprattutto sui vaccini, firma «Il patto per la scienza» promosso dal virologo Roberto Burioni, diventato uno dei principali protagonisti della campagna pro-vax e contro le bufale in medicina, non particolarmente amato, per usare un eufemismo, dai Cinque Stelle. È un po’ come mettere insieme il Diavolo e l’Acqua Santa.

Un patto per la scienza contro le balle mortali

Ecco cosa dice il testo del Patto:

L’appello

Rivolgiamo un appello a tutte le forze politiche italiane, affinché sottoscrivano il seguente Patto Trasversale per la Scienza e s’impegnino formalmente a rispettarlo, nel riconoscimento che il progresso della Scienza è un valore universale dell’umanità, che non può essere negato o distorto per fini politici o elettorali.

Patto Trasversale per la Scienza

1) Tutte le forze politiche italiane s’impegnano a sostenere la Scienza come valore universale di progresso dell’umanità, che non ha alcun colore politico, e che ha lo scopo di aumentare la conoscenza umana e migliorare la qualità di vita dei nostri simili.

2) Nessuna forza politica italiana si presta a sostenere o tollerare in alcun modo forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che mettono a repentaglio la salute pubblica come il negazionismo dell’AIDS, l’anti-vaccinismo, le terapie non basate sulle prove scientifiche, ecc…

3) Tutte le forze politiche italiane s’impegnano a governare e legiferare in modo tale da fermare l’operato di quegli pseudoscienziati, che, con affermazioni non-dimostrate e allarmiste, creano paure ingiustificate tra la popolazione nei confronti di presidi terapeutici validati dall’evidenza scientifica e medica.

4) Tutte le forze politiche italiane s’impegnano a implementare programmi capillari d’informazione sulla Scienza per la popolazione, a partire dalla scuola dell’obbligo, e coinvolgendo media, divulgatori, comunicatori, e ogni categoria di professionisti della ricerca e della sanità.

5) Tutte le forze politiche italiane s’impegnano affinché si assicurino alla Scienza adeguati finanziamenti pubblici, a partire da un immediato raddoppio dei fondi ministeriali per la ricerca biomedica di base.

TAG:    , , ,

Redazione BookToBook

PER APPROFONDIRE

Gallery