Libri > Pagine di cinema > Un libro e un film: Trash

BOOK SOUNDTRACK

25 . 08 . 2015

Un libro e un film: Trash

Tre amici. Una scoperta straordinaria. L’occasione per cambiare il mondo. Una storia di amicizia e di coraggio nei paesi del Terzo Mondo

«Perché state facendo questo?»

«Perché è giusto!»

La trama

Raphael, Gardo e Ratto sono tre ragazzini di quattordici anni. Lavorano nella discarica di Behala in una città non precisata del Terzo Mondo. Smistano rifiuti per rivenderli a peso. Finché un giorno trovano qualcosa di molto prezioso: un borsellino con dentro tanti soldi, una carta d’identità, una mappa e una chiave. La polizia sembra disposta a qualsiasi cosa pur di recuperare la borsa. Perché è tanto importante? I ragazzi non si danno per vinti e decidono di scoprire che cosa si nasconde dietro tanto interesse.

Curiosità

1. Andy Mulligan, l’autore del romanzo,  ha scritto il libro di getto in appena dieci giorni, come dichiara sul Guardian. A quel tempo lavorava come professore, e accompagnò una classe di bambini di undici anni a Manila per “mostrargli come vivevano i poveri”: «Era vergognoso. Vedere certe cose per tornare a casa a guardare la TV con un pasto di tre portate. Ma è esattamente quello che abbiamo fatto. Ed è così che è nato Trash.»

2. Stephen Daldry, regista di Billy Elliot e The Hours, si è occupato della trasposizione cinematografica. E nel 2014 ha portato a casa il premio del pubblico al Festival Internazionale del Film di Roma!

3. Per scrivere il libro Andy Mulligan ha tenuto sulla scrivania Il bambino con il pigiama a righe di John Boyne. Voleva realizzare qualcosa di simile, di serio e meraviglioso allo stesso tempo. «E quando perdevo la strada – spiega – mi ricordava di lavorare di più.»

Se ti è piaciuto Trash leggi anche

L’estate dei ragazzi: 7 libri irresistibili da mettere in valigia

Un libro e un film: Billy Elliot

TAG:    , ,

Redazione BookToBook

PER APPROFONDIRE

Gallery