Libri > Consigli di lettura > Le ricette della felicità di Benedetta Parodi

BOOK SOUNDTRACK

21 . 09 . 2017

Le ricette della felicità di Benedetta Parodi

Non appesantiscono ma ingolosiscono, e permettono di portare in tavola ogni giorno piatti gustosi e salutari. Scopriamole tutte!

Ricette di Benedetta Parodi

Le ricette di Benedetta Parodi riescono anche nell’impresa di regalarci la felicità! Come è possibile? È facile riconoscerle: sono quelle che non appesantiscono ma ingolosiscono, che consolano (se ce n’è bisogno), che depurano e che permettono di portare in tavola ogni giorno piatti gustosi e salutari. Quelle che mi fanno stare bene nel corpo e nello spirito.Ricette di Benedetta Parodi

Compralo su

Amazon | IBS.it | La Feltrinelli | Mondadori

Sono le ricette che Benedetta prepara per sé e per la sua famiglia. Sfogliando i capitoli del libro – Abbasso la routine, Per stare leggeri, Oggi voglio esagerare, Vegetariani part-time e Dolcissimi vizi – troverai più di 140 alternative (tutte fotografate da Benedetta in persona!) tra cui scegliere, tanti consigli per la spesa intelligente e qualche trucchetto per stare leggeri e sperimentare nel modo giusto alimenti nuovi e super sani. Dimenticando finalmente riso in bianco e carote bollite, per scoprire il gusto sano della buona cucina!

Vuoi saperne di più? Guarda lo schema semplice e chiaro che ti permette di riconoscere al volo i cosiddetti super food: gli alimenti ricchi di proprietà benefiche che rendono salutari i nostri piatti. Eccone alcuni: li conoscevi tutti?

Parodi superfood


Le ricette di Benedetta Parodi per mangiare bene senza sensi di colpa


Come tenersi in forma quando si ama la buona tavola, ma si teme il confronto (impietoso, si sa) con la bilancia?

È la domanda da porre a Benedetta Parodi a cui risponde nel suo nuovo libro, nel quale Benedetta spiega come evitare di intristirsi a tavola quando si desidera mantenere il pesoforma. Perché non è detto che la soluzione sia una dieta ferrea.

Mangiare solo riso bollito, insalata e carote scondite serve solo a peggiorare sensibilmente l’umore.

Molto meglio invece privilegiare abbinamenti salutari e preparare piatti sempre vari, senza assolutamente rinunciare al gusto.

Che, specifica Bendetta, dovrà essere appetitoso e stuzzicante.

Per farsi capire scomoda nientemeno che il padre della cucina moderna francese, Auguste Escoffier, citando il suo celebre motto: «il buon cibo è il fondamento della vera felicità».

(da Vanity Fair)

TAG:    , , ,

Redazione BookToBook

PER APPROFONDIRE

Gallery