Eventi > Parlare di razzismo e tolleranza con Tahar Ben Jelloun

BOOK SOUNDTRACK

11 . 06 . 2015

Parlare di razzismo e tolleranza con Tahar Ben Jelloun

Tahar Ben Jelloun parteciperà a Mare di libri per parlare con i ragazzi di tolleranza e rispetto verso culture e religioni diverse

Tahar Ben Jelloun

«Papà, ti faccio una domanda che ti farà innervosire, immagino che in molti te la facciano in questi giorni: dimmi, dobbiamo avere paura dell’islam? E perché sempre più persone qui in Europa hanno paura dell’islam?» Tahar Ben Jelloun risponde alla figlia in È questo l’Islam che fa paura: un autore multiforme, che parla agli adulti come ai ragazzi.

Come possono convivere religioni molto diverse tra loro? Dobbiamo avere paura delle religioni più estremiste? Inizia così un dialogo tra padre e figlia su un dibattito che coinvolge tutti, partendo dalle domande della bambina: speriamo di poter assistere allo stesso dialogo anche a Rimini, durante Mare di libri. Sensibilizzare i ragazzi ai valori della diversità e della tolleranza, del rispetto e dell’arricchimento nell’incontro con l’altro: non c’è modo migliore per farlo del confronto diretto,  per costruire una coscienza comune e creare consapevolezza. Ben Jelloun sarà presente in due incontri: venerdì 12 giugno alle 14.30 per parlare di “Come (non) si diventa razzisti”, e sabato 13 giugno alle 9.30 per parlare di “Chi ha paura dei musulmani?”.

Ci sarai?

«Tutto l’insegnamento dovrebbe essere accompagnato da un’idea precisa: insegnare ai bambini la tolleranza, il rifiuto del fanatismo, spiegare i meccanismi del razzismo. In breve, elaborare una pedagogia ambiziosa per lottare in modo profondo e obiettivo contro le derive che portano al terrorismo.»

TAG:    ,

Redazione BookToBook

PER APPROFONDIRE

Gallery